Riparto da me!

Riparto da me!

Oggi festeggio!

 

Festeggio la vita. Festeggio il mio compleanno.

 

Come spesso capita quando si compiono gli anni si fa una sorte di bilancio personale. Pensando a quante cose sono cambiate negli ultimi 5 anni, non posso non fermarmi al fatto che proprio mentre compievo gli anni, nel 2014 , facevo il corso di formazione come educatrice preparto HypnoBirthing, in Inghilterra. Oggi mi ritrovo a rinnovare la certificazione. (giusto come reminder personale :) )

 

Avevo partorito l’anno prima ed è stata un’esperienza positiva, di cui adesso conservo il ricordo molto gelosamente. In gravidanza avevo seguito, insieme a mio marito, il corso preparto HypnoBirthing. Già allora, ma soprattutto dopo il parto, non parlavo d’altro che di quanto ci ha servito, di quanto ci abbia fatto capire che noi esseri umani abbiamo delle risorse infinite, che noi donne siamo state create per portare la vita.

 

A distanza di 3 anni mi ritrovo a guardare indietro e a capire come, quella gravidanza mi abbia sconvolto, mi abbia preso per mano, messa davanti a me stessa e accompagnata nel guardarmi per quella che ero, capendo cosi che per 30 anni forse non mi sono mai vista tutta intera, non mi sono mai capita fino in fondo. Da quel momento ho cominciato a vedere i miei lati positivi ma anche quelli negativi, la luce ed il buio dentro di me. Ho dovuto imparare a vivere e accettare il buio, consapevole che sempre, ma proprio sempre, mi avrebbe portato alla luce. Proprio come mio figlio che per venire alla luce ha dovuto passare nel canale del parto, che un po’ buio lo è sia a livello fisico ma anche a livello di emozioni percepite mentre si percorre quel “cammino” che porta lui  alla vita, e la donna al suo divenire mamma.

 

Scoprire la potenza della vita, eul’amore che l’universo ci dimostra, la forza che ognuno ha dentro di se, per me è stato fantastico. Dentro di me lo sempre saputo, solo che una volta diventata adulta me lo sono leggermente dimenticato, e ho dovuto scavare per riprendere quelle sane credenze.

 

La gravidanza, il figlio, la trasformazione che lui ha iniziato in me, le nuove passioni, hanno fatto in modo che io conosca sempre più persone fantastiche, donne e uomini, genitori e non, esseri umani con un grande cuore, con dei principi solidi e tanta voglia di mettersi in gioco. E cosi, osservando, mi sono rispecchiata, è ho cominciato a vedere la vera Simona.

 

L’altro giorno stavo giusto pensando che mi sono sempre detta che ho avuto un anno sabbatico in cui non ho fatto nulla riguardo i corsi HypnoBirthing. Ma subito dopo, mi è venuto in mente il fatto che ho fatto tanto per me, per migliorarmi, per crescere, per ascoltarmi e amarmi  in modo da essere capace di ascoltare il prossimo. Quindi non è proprio vero che non ho fatto nulla. Invece penso di aver fatto quello che io avevo bisogno di fare. Mi sono nutrita per poter nutrire, mi sono caricata per poter offrire.

Chi dice cosa e quando fare? Quanto siamo disposti a seguire il fluire della vita, fidandoci che quello che è, è quello che deve essere? Pensiamo mai che forse se si fa cosi fatica e meglio fermarsi e lasciar andare? Quando si impara ad ascoltarsi, tutto diventa più chiaro.

 

Ecco la lezione più grande per me quest’anno. Imparare ad accettare! Accettare a cuore aperto e osservare. Fluire come l’acqua del fiume.

 

Sono 10 anni da quando sono in Italia, e mai come quest’anno, mi sono sentita a casa. Ma per fare questo ho dovuto accettare e lasciar andare tutto quello che mi faceva faticare.

 

Tutto per arrivare ad oggi. Un giorno che finalmente mi godo ogni sorriso, ogni augurio, ogni regalo ricevuto, con il cuore aperto e la luce che brilla negli occhi. Un giorno in cui mi sento grata per la famiglia che ho, per le amicizie, per la  sorella di sangue e per le sorelle di cammino con cui condivido ogni sfumatura della vita quotidiana, per le coppie che mi hanno scelto di accompagnarle in gravidanza.

 

Un compleanno davvero speciale! Grazie!

 

Auguro a tutti voi di vivere la vita in pieno, accettare di abbandonarsi davanti alla sua potente bellezza.